Profumi di primavera

La primavera inizia anche sulle alture appenniniche, il disgelo lascia spazio ai suoi colori, l’aria meno pungente ha iniziato a trasformare nuovamente questo meraviglioso territorio. Camminare al limite dei boschi, dove la salita inizia a diventare sempre più aspra è come sempre rigenerante per il fisico e per gli occhi, gli incontri con il passare dei giorni aumentano sempre più: salamandre, geotritoni nella parte bassa, vipere e orbettini per dirne due si possono incontrare a metà salita ed in alto, lassù dove gli alberi lasciano spazio alle radure troviamo loro le più ricercate e fotografate del momento: le fioriture primaverili. Due Crocus, simmetrici nella forma sono li pronti ad accogliere i primi raggi di sole. Attendere questo incontro sdraiati a terra è appagante in tutto, si ha la possibilità di assaporare quanto sia bella e sorprendente la natura in questo periodo, le sfumature di colori non hanno limiti, i profumi intensi delicatamente saturano i nostri recettori sensoriali e la tranquillità ancora una volta sarà la protagonista del nostro stato d’animo.

sfumatura appenniniche

Sto provando nuove approcci con nuovi obiettivi, la strada mi sembra interessante e questo risultato soddisfa la mia voglia di provare ad ottenere foto utilizzando attrezzature giapponesi standard e non russe come la moda vuole in questo periodo.

~ di viverelanatura su aprile 28, 2015.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: