Picture of the month: March 2012

I Tritoni crestati (Triturus carnifex) prendono una boccata d’aria sulla superficie dell’acqua, poi, per pochi secondi, rimangono immobili appena sotto la superficie, il tempo di”sospensione”.
Ecco la mia interpretazione di questo momento effimero.
Questa è l’immagine del mese di Marzo 2012.

Canon Eos 5D + 100 macro L is + 2 flash

Crested Newts (Triturus carnifex) get a breath on the surface of the water, then, for few seconds, they remain motionless just below the surface, the “suspending” time.
Here’s my interpretation of this ephemeral moment.
This is the Picture of the month for March 2012.

~ di viverelanatura su marzo 27, 2012.

12 Risposte to “Picture of the month: March 2012”

  1. Ciao, il risultato grafico è molto piacevole, così come anche l’effetto, ma rimango fermo sulla sottile invisibile linea che delimita la foto di natura da quella scientifica … che sia riuscito a fonderle entrambe ? Complimenti

    • Ciao Carissimo Roberto,
      sai che questi scatti li effettuo con il Dottor 0 quindi qualcosa di diverso esce sempre:mrgreen: metti due menti malate e succede sempre il boom!😀
      A parte gli scherzi spero proprio di esserci riuscito staremo a vedere in futuro magari con una bella stampa che ti porterò su personalmente
      Ciao

      Ste

  2. Gran scatto Ste, davvero molto ma molto bello e particolare. Grande!😉

    • ehi Marco,
      mi devo preoccupare!? mai letto un commento così da te😀 troppi elogi in una volta….
      A perte gli sherzi anche qua…… Grazie veramente

      Ste

  3. Ciao Steve,
    Fra tanti elogi deve pur esserci un censore e allora lo faccio io..senza pretese di “verità”……non me ne volere…:).
    L’immagine in se è graficamente gradevole, ma ci sono due aspetti che non mi convincono. Come immagine puramente grafica è sbilanciata a sx ed il tritone preso a pancia in su non è nella posizione più adatta per una foto grafica.
    Come immagine naturalistica non riesce a rappresentare il comportamento che descrivi…..senza la tua descrizione non si comprenderebbe né che il Tritone si trova sotto il pelo della superficie dell’acqua, ma nemmeno che si trova in acqua….forse a causa della post produzione che è più grafica, che naturalistica….
    Scusa Steve, ma secondo me hai voluto mettere insieme due cose difficili da combinare…
    Un abbraccio
    Roberto

    • Tranquillo Roberto ci sta, penso che il crestato in questo periodo oltre alla cresta d’interessante abbia proprio i colori del sottopancia.
      Non è frutto di post l’effetto luminosità ma solo un uso di multi flash starati volutamente molto molto facile da ottenere,
      Scusa di che! ognuno ha la propria opinione🙂
      Per lo sbilanciamento della compo sotto l’acqua è sempre dura averlo dove si vuole, non è una scusa soprattutto perchè c’e l’ho anche bilanciato ma mi piaceva e mi piace ancora il colore del sottopancia che richiama il colore delle foglie di quercia🙂

      Ciao e mille grazie della tua opinione🙂

      Ste

      • non scherzeremo mica??? osare mettere il soggetto in posizioni diverse rispetto alle canoniche leggi della composizione????
        siamo impazziti o cosa????

        sinceramente Ste, uno dei punti di forza di questa foto è proprio la composizione “fuori legge”, così come è “fuori legge” il punto di vista… era la cosa che apprezzavo di più…
        se tu sei il primo a sminuirla, difronte alle prime critiche, la cosa mi cade un po’…
        con tutto l’affetto che posso! questo lo sai vero???😉
        Lorenzo

    • Ciao Lorenzo,
      Che bello leggere un tuo commento…. Sai come ti apprezzo come fotografo ma soprattutto come persona.
      Parto dall’ultima affermazione, si leggendo sembra proprio che sto sminuendo la mia idea di fotografia naturalistica…. ma non è così!
      Purtroppo è il mio carattere che mi porta ad essere così🙂 solo una persona che conosci bene e te avete saputo stimolarmi nel difendere, ma soprattutto nel ricercare una mia scelta di percorso.
      Io sta foto l’adoro! per me sta Foto è Stefano🙂
      Quando ho detto ” ci sta ” è per dire ok le opinioni le rispetto anche se non le condivido a pieno,
      Io la fotografia naturalistica la vedo come un campo fiorito ogni anno sarà diverso dall’anno appena passato🙂

      A presto e come mi hai fatto capire, da oggi saró un po’ meno timido🙂

      Ste

  4. Permettetemi un intervento, nonostante la mia ignoranza in campo fotografico.
    Da anni seguo questi anfibi per studio e per diletto, e nella mia battaglia per salvare alcune aree umide vicino a casa dalla cementificazione, ne ho fatte di tutti i colori, compreso andar sott’acqua con la maschera (da tener presente che spesso le acque frequentate dai tritoni sono limpide).
    Si tratta di animali poco timorosi, basta stare immobili per lungo tempo e non è raro che vengano a girarti addosso. Se per caso, in una giornata di sole, segui il tritone che sale in superficie per respirare, ti ritrovi talvolta con una fucilata di luce negli occhi abituati alla semioscurita delle foglie e delle ramaglie in superficie, proprio come quella della foto.
    Detto ciò, credo che questa immagine (ed altri scatti che ritengo ancor migliori), sia un esempio di realismo “dal basso”, provare per credere.

    • Ciao DD,
      grazie per la spiegazione eto-biologica, lo sai la tua preferità dobbiamo solo stamparla😀 paghi te???:mrgreen:

      Ste

  5. Dopo un milione di foto di tritoni inquadrati di lato per far vedere quanto è dentellata la cresta, finalmente qualcosa di diverso.
    Bravo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: